Presentarsi come fotografi

Chi è un fotografo? Chi può definirsi tale? Chi ha una reflex? Chi ha una partita IVA? Dopo diversi corsi, seguiti e tenuti, manuali, letti e scritti, esperienze sul campo e perfino qualche piccolo riconoscimento, io sono riluttante a definirmi tale, se non altro, per rispetto ai professionisti, e preferisco definirmi fotoamatore evoluto. Eppure ci sono casi in cui non basta. In quei casi, occorre essere convincenti.

25047190285_e1cbd7b02d_o
Presentarsi come fotografo: questo non è il modo migliore

Per esempio l’unica volta che ho fatto un servizio di matrimonio (per fare un favore a un amico), la sorella della sposa mi chiese se presentarmi come un amico o come il fotografo e io scelsi la seconda opzione: il motivo è che in un contesto del genere, avete bisogno che gli invitati facciano ciò che dite e il ruolo di fotografo conserva la sua autorità. Almeno finché un invitato non vi chiede se lavorate a molti matrimoni, voi gli rispondate che non ne fate mai e lui concluda dicendo “Ah, non sei un professionista!” (storia vera, NdA): ritorna la domanda su chi sia davvero un fotografo.

Io direi che un fotografo è chi riesce a mostrarsi tale, con le competenze adatte, la consapevolezza necessaria e la presenza giusta. Il problema è che spesso, per dimostrare di essere fotografi, bisogna essere già stati scelti come tali e, se chi deve scegliere non vi conosce o non ha mai avuto modo di valutarvi, la cosa può essere un problema.

Potreste avere delle referenze, una conoscenza comune che vi raccomandi, nel senso positivo del termine: conosco una brava persona capace e competente e la presento a chi so che ha un’esigenza cui può venire incontro. L’importante è riuscire a ripagare la fiducia che ci è concessa.

17737 - Un bambino vero
La compagnia aveva bisogno di un fotografo, la mia amica Alessia fece il mio nome e così realizzai per loro un servizio sullo spettacolo

Altra possibilità è vantare lavori di rilievo: presentare un vostro servizio su una rivista, una campagna pubblicitaria su un cartellone, il catalogo di una mostra in cui hanno esposto i vostri lavori o un articolo di giornale con i vostri scatti è sia un buon modo per mostrare le vostre capacità, che un’ottima referenza.

Nel caso in cui siate alle prime armi o semplici fotoamatori in cerca di qualche buon soggetto, ci sono delle norme di buona educazione da seguire per ottenere l’attenzione che cercate. Innanzitutto, occorre avere un portfolio degno di nota. Scattate più che potete, raccogliete i vostri scatti migliori e cercate di presentarli a chiunque possa essere interessato. Potete pensare di realizzare un book cartaceo, da portare con voi. Un book dà sicuramente un’aria professionale, ma può non essere adatto a tutte le situazioni, se non altro, per il fastidio di doverselo portare sempre dietro, e può richiedere un investimento che un semplice appassionato non è disposto ad affrontare.

cropped-logo.png
Quando ho deciso di aprire questo sito, ho creato un logo ad hoc

Allora sfruttate il web! Viviamo nell’epoca dei social network, che sono ben felici di ospitare i vostri contenuti di valore, perché sono quelli che le persone vanno a vedere e fanno guadagnare soldi con la pubblicità, quindi, che sia Facebook, Instagram, Flickr, 500px, ViewBug o qualsiasi altro (anche tutti), un account che mostri le vostre foto è un mezzo economico, veloce e semplice per mettervi in mostra e con un grande potenziale di diffusione. Unico punto nero è che questi siti di fatto pretendono i diritti sulle foto che pubblicate sui loro server. Alcuni di questi social network ospitano anche gruppi di contatto tra professionisti e semplici appassionati che cercano collaborazioni. Potreste trovare modelli che accettano di lavorare in modalità TF (Time For, ovvero accettano di posare in cambio delle foto, stampate o in formato elettronico, da utilizzare per il loro book personale). Cercate solo di essere chiari e precisi nella vostra richiesta. Non scrivete “Salve, sono disponibile a Roma per scatti di nudo TFCD. Contatti in privato”, se non volete passare nella migliore delle ipotesi per disorganizzati, nella peggiore per maniaci. In primis, dichiarate chi siete: fotografi? modelli? Poi indicate che tipo di scatti volete realizzare, parlate un po’ di voi, magari aggungete qualche esempio di foto che avete già fatto o vorreste fare.

Potete pensare di creare il vostro sito web. Anche qui ci sono una serie di provider (Google, Aruba, WordPress e tanti altri) che vi offrono anche spazi gratuiti, seppur con delle limitazioni, e strumenti per creare con pochissimo sforzo delle photogallery. In questo caso i contenuti saranno e resteranno vostri, ma, poiché vi troverete a operare nel selvaggio web, esplicitate nettamente i limiti che concedete al loro utilizzo e non disdegnate di marcare gli scatti con un logo o una sigla che vi rappresenti. Inserite una vostra presentazione personale e dei contatti. Mostrate la vostra faccia: preferite lavorare con persone che avete visto e vi risultano simpatiche o con sconosciuti che non avete mai visto?

9480117805_45c93cf9a6_o
La mia amica Anna con un po’ di lenza e l’aiuto degli amici riuscì a organizzare una piccola mostra in una location suggestiva

Valutate la possibilità di allestire una piccola mostra. Alcuni comuni, associazioni culturali e comitati di quartiere hanno spazi dedicati e li offrono anche a titolo gratuito per eventi culturali. Anche qui dovrete affrontare delle spese, se non altro per stampare le foto, ma potreste organizzarvi con altri che condividono la vostra passione per dividere le spese o cercare chi sta già organizzando attività del genere e aggregarvi. Prestate la massima attenzione alle condizioni di partecipazione a qualsiasi evento, mostra, concorso o affine: se vi chiedono una quota di partecipazione, quasi sempre non ne vale la pena e controllate che non reclamino diritti sulle fotografie che presentate, senza un adeguato compenso.

19716 - Ottavo incontro
Non è semplice farsi accreditare come fotografo a un evento sportivo, ma entrando come spettatore e trovando un buon posto, potrete arricchire il vostro portfolio con scatti interessanti, a patto di non disturbare gli altri spettatori

Non trascurate, poi, la possibilità di creare dei biglietti da visita con i vostri contatti, una piccola spesa che può portare una soluzione estremamente funzionale. Immaginate di essere un fotoamatore in giro per la città a caccia di scatti e all’improvviso vedete una bella ragazza che sarebbe perfetta per un servizio senza troppe pretese, un urban glamour acqua e sapone. Quante probabilità ci sono che si fidi di un estraneo che si avvicina con una macchina fotografica e le chiede di seguirlo per un servizio fotografico? Spero per lei molto poche. Se, invece avete con voi un biglietto da visita coi vostri contatti e l’indicazione della vostra gallery online, potete avvicinarvi con cortesia, presentarvi brevemente, dichiarando le vostre intenzioni, lasciarle il vostro biglietto e lasciare che verifichi chi siete. Non siate in alcun modo insistenti e rassegnatevi all’idea che potreste non rivederla mai più. In fondo posare per un fotografo è un atto di fiducia e non è facile farne uno verso un estraneo.

8635 - Stella dell'Est
Non è difficile trovare tra i nostri amici soggetti interessanti disposti o magari ben felici di farsi fotografare

Comunque sia, non scoraggiatevi e ricordate che, se quello che cercate non è un intero servizio fotografico, ma solo un bello scatto improvvisato, provare a chiedere gentilmente non costa nulla, anzi, il più delle volte, anche se vi capita di trovarvi in posti di cui non conoscete la lingua, basta sollevare la macchina fotografica e agitarla leggermente, per ottenere un sorriso di assenso come risposta.

8 pensieri riguardo “Presentarsi come fotografi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.