Prepararsi per la fotografia sportiva

Prima di dedicarsi alla fotografia sportiva, occorre prendere dimestichezza con il tipo di evento cui si vuole presenziare. Dobbiamo seguire un evento sportivo, quindi dobbiamo conoscere lo sport che seguiremo, per anticipare le mosse degli atleti ed evitare di limitarci a reagire di volta in volta a ciò che ci capita intorno.

47566821811_815b36f983_o
Occorre studiare a fondo i nostri soggetti prima di colpire

Conosci il tuo soggetto

Conoscere lo sport, insomma, è fondamentale. Per questo vi conviene cominciare da quelli che conoscete meglio, in modo da sapere in anticipo le regole e le prassi con cui si svolgono le gare e avere la possibilità di muoversi prima del tempo.

Altro fattore da tenere in considerazione per cominciare è il percorso: conviene scegliere uno sport che preveda un tracciato preciso, come una corsa o una gara di equitazione, in modo da poter prevedere più facilmente dove si troveranno i soggetti in qualsiasi momento e dove è più utile posizionarsi per gli scatti migliori.

45942710721_2d58c443af_o
È impossibile prevedere i movimenti di un ragazzino a una partita di rugby

Studiare il lavoro dei professionisti del settore, inoltre, è sempre un ottimo punto di partenza alla portata di chiunque, soprattutto oggi che Internet ci inonda di immagini.

Certo, anche recarsi sul posto e farsi una propria idea è importante, magari come spettatori a un evento precedente a quello di vostro interesse. In tale occasione potreste comunque portare con voi una macchina fotografica e scattare qualche foto di prova, prendere familiarità con il posto e le dinamiche. Sopratutto studiate le luci, sia che si tratti di un evento indoor, sia che si svolga all’aperto. In quest’ultimo caso occorre prendere nota dei movimenti del Sole per far sì, se possibile, di averlo alle proprie spalle nei momenti migliori da fotografare.

Un posto al Sole

Anche la scelta del posto da cui scattare, dunque, è fondamentale. Nel calcio i posti migliori sono in prossimità della porta, nella corsa il traguardo, ma non vi sarà facile ottenere un buon posto senza un accredito e, pur avendolo, difficilmente non avrete della concorrenza, quindi cercate di arrivare per tempo e possibilmente familiarizzate con il personale del posto, soprattutto con gli addetti alla sicurezza, che possono darci dei buoni consigli. E sfruttate quella concorrenza! Se ci sono postazioni per le riprese televisive, probabilmente i posti migliori saranno nelle immediate vicinanze.

9031873614_39342f2f3a_o
A una gara di equitazione, invece, è facile prevedere cosa accadrà

Per il punto di ripresa, in alcuni casi, come gli sport motoristici e le corse, può essere utile sceglierne uno più elevato, ma solitamente è meglio porsi all’altezza degli occhi dell’atleta o più in basso. Tutte queste considerazioni valgono, in realtà, se siete sufficientemente vicini al soggetto, diciamo entro un raggio di quindici metri. Oltre le differenze non sono apprezzabili. Tuttavia è probabile che dovrete accovacciarvi e inginocchiarvi, insomma, per le foto migliori, considerate l’idea di dotarvi di ginocchiere.

In ogni caso, non trascurate accessori per il vostro comfort sul set. Se le ginocchiere vi sembrano eccessive, sia che faccia freddo, sia che faccia caldo, considerate l’idea di portare con voi un thermos con una bevanda ristoratrice. Certo, potreste allontanarvi per andare a prenderne, ma rischiereste di perdere dei buoni scatti e magari il posto che avete faticosamente conquistato. A tal proposito, non bevete troppo o correrete lo stesso rischio per andare in bagno.

47545094622_95636814e6_o
Non perdete gli scatti che si possono fare prima o dopo la competizione

Composizione

La scelta del punto da cui operare influenzerà e sarà influenzato dalla composizione, ovvero della disposizione dei nostri soggetti in relazione tra loro e lo sfondo, delle vostre immagini. Sappiamo che la composizione è importante anche per le foto dei nostri gattini, quindi prestate ancora più attenzione alle vostre foto sportive.

Considerate bene tutte quelle regole che possano aiutarvi a rappresentare un movimento, dalla semplice regola dei terzi alle linee guida, da un buon panning a un’esposizione creativa.

40662295250_a8fe5dfeaa_o
Applicate sempre le regole di composizione alle vostre foto

Oltre a enfatizzare il movimento una buona composizione servirà anche a eliminare elementi di disturbo, come cartelloni, altri atleti in campo e spettatori. Un discorso particolare meritano i cartelloni degli sponsor, decisamente poco gradevoli, ma prima di escluderli dalle vostre immagini, ricordate che sono loro che pagano e potrebbero gradire, pertanto, una certa visibilità.

45233020714_ba5107df4f_o.jpg
Eliminate i disturbi sullo sfondo

Framing

Infine consideriamo il taglio delle vostre foto. Nella fotografia sportiva ci si concentra spesso sui soggetti e personalmente vi consiglio di concentrarvi non solo sui momenti clou come un gol, un gancio andato a segno o un bel salto, ma anche su un primo piano stretto sull’atleta che si sta concentrando o, perché no?, che ha sbagliato un colpo. Siete lì per raccontare una storia e dovete farlo a pieno. Allargate poi le inquadrature, includete il pubblico, la totalità del campo, una discussione con l’arbitro.

47531712842_869c86bfa2_o
Un arbitro che va al conteggio è un momento da non perdere per la vostra narrazione

Tutto questo in formato orizzontale, principalmente. In realtà ci sono alcuni fotografi sportivi che non prendono neanche in considerazione il formato verticale, confidando sull’alta risoluzione delle loro macchine e sulla possibilità di ritagliare gli scatti in seguito. Io non sono tanto d’accordo con questo approccio e preferisco sempre scattare come se non avessi possibilità di ritoccare in seguito, ma non nego la comodità dell’altro approccio. A voi la scelta, dunque.

45510548145_1395c4aa24_o.jpg
Un’inquadratura più bassa e una focale più corta faranno sentire lo spettatore più vicino all’azione

2 pensieri riguardo “Prepararsi per la fotografia sportiva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.